Home Hot News PROJECT xCLOUD: IL FUTURO DEL GAMING

PROJECT xCLOUD: IL FUTURO DEL GAMING

di Ludovico "Ludok" Argento
547 views

Al prossimo GDG di San Francisco, in programma dal 18 al 23 Marzo, Microsoft focalizzerà i propri interventi su Project xCloud. Progetto ambizioso che, se ben realizzato, trasformerà la canonica concezione video ludica cui siamo abituati.

“Il futuro del gaming è un mondo nel quale noi abbiamo il potere di giocare a tutti i titoli che vogliamo, con le persone che vogliamo, in qualsiasi posto e su qualsiasi dispositivo di nostra scelta. Le forme di intrattenimento dovrebbero essere disponibili e accessibili da tutti gli schermi. Siamo dunque eccitati di condividere il nostro progetto chiave che ci guiderà nel mondo del futuro: Project xCloud.

Project xCloud, quindi, si occuperà di fornire ai giocatori la possibilità di accedere ai propri contenuti su qualsiasi device, che sia pc, console o mobile, grazie alla tecnologia di streaming avanzata.  Gli sviluppatori degli oltre 3000 titoli presenti ad oggi su Xbox One, e i titoli futuri, potranno avere libero accesso a questa tecnologia, senza alcun lavoro aggiuntivo.

PROJECT xCLOUD IL FUTURO DEL GAMING

Stando a quanto dichiarato attualmente i test pubblici di Project xCloud inizieranno nel 2019, in alcune porzioni del globo per poi diffondersi a macchia d’olio. Questi test serviranno a valutare e rendere quanto più efficienti possibile le macchine che supporteranno questa nuova tecnologia. Sembra che Microsoft abbia, difatti, progettato blade capaci di ospitare parti multiple delle console Xbox One, associati ad un’infrastruttura in grado di supportarle. Successivamente tali blade personalizzati verranno distrubuiti nei data center in tutte le regione Azure.

PROJECT xCLOUD IL FUTURO DEL GAMING 1Microsoft sta attualmente testando questa tecnologia utilizzando dispositivi mobili, quali Tablet e smartphone, utilizzando sia la funzione touch che associati a un controller Xbox One tramite bluetooth. Al momento non ci è dato sapere altro, dobbiamo aspettare il 18 Marzo per avere ulteriori informazioni.

Fonte: Microsoft Blog

Commenta questo articolo

Potrebbe Interessarti...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Accetta Leggi di più

"LIVE NOW! CLICCA QUI"
OFFLINE